Tony Goldwyn Difende Fitz e avverte: “Nessuno di noi al sicuro”

KERRY WASHINGTON, TONY GOLDWYNL’attore spiega a THR come “Fitz non rinuncerà mai ad Olivia,” nonostante l’impegno del Presidente nel tentare vincere le elezioni e il tentativo di mantenere “intatta” la sua famiglia, almeno all’apparenza.

La famiglia Grant sta rapidamente implodendo. Come riuscirà Fitz a tenere insieme la famiglia durante le elezioni?
Tony Goldwyn:”Sarà difficile. Dalla fine della seconda stagione, Fitz si è impegnato a cercare la verità e a vivere nella realtà nei termini della sua relazione con Mellie, cercando di mantenere le cose come stanno con Olivia e di condurre una campagna elettorale pulita, cosa che gli si è ritorta contro. Ora ha scoperto che Mellie ha continuato a stare con Andrew per tutto questo tempo e che ha usato lui come strumento per le sue ambizioni. L’obbiettivo di Fitz è di arrivare alla fine delle elezioni cercando di tenere insieme la sua famiglia in modo onesto. Non svilisce i suoi sentimenti per Olivia o la sua intenzione di sposarla e continuare la sua vita con lei. Ma si è aperta ancora di più la ferita permanente tra Mellie e Fitz.”

Fitz ora sa di Mellie e Andrew, e gli ha fatto l’occhio nero. Come potrà continuare ad avere Andrew come compagno nella campagna elettorale?
Tony Goldwyn:”E’ molto complicato. Fitz non ne sarà felice. Ha già combattuto duramente per avere Andrew. Con pochissimo tempo prima dell’elezione, cambiare sarebbe una responsabilità politica. Dovrà prendere una decisione.”

Fitz attacca Mellie dicendole che ha rovinato il loro matrimonio, ma lei non gli dice che il suo suocero l’ha violentata e che il loro figlio, Jerry, potrebbe davvero essere suo fratello. Perché?
Tony Goldwyn:”Non c’è nulla di sicuro sulla paternità di Jerry. Fitz non sa cosa è successo a Mellie. Ha avuto l’opportunità di dirglielo molti anni prima e non ne ha approfittato. Ha fatto una scelta. Ha fatto un patto con il diavolo per essenzialmente sacrificare sé stessa e usare la verità e Big Jerry come strumento per supportare Fitz. E’ quella la tragedia. Le persone possono essere giustamente arrabbiate con Fitz per esserci andato giù pesante con Mellie, anche se, in quanto attore che lo impersona, mi immedesimo nella prospettiva di Fitz. La prova che Fitz ha è che quello con Mellie è stato un matrimonio politico e lei lo ha usato. Una delle armi che Mellie ha sempre usato contro Fitz non è stata soltanto quella di farlo sentire in colpa, ma anche di avergli impedito qualunque contatto fisico per 10 anni. Non appena è rimasta incinta del primo figlio, non hanno fatto sesso per 10 anni. Certo, sicuramente l’hanno fatto una o due volte perché sono nati Karen e Teddy, ma lei non gli ha permesso di toccarla. Che impatto ha questo su un matrimonio? Abbastanza forte. Ma Mellie ha preso una decisione, quindi dirglielo ora è una cosa molto difficile per lei. Dovrete vedere se anche questa cosa uscirà allo scoperto.”

Quanto lo ferirebbe ciò, considerando che ha sempre vissuto all’ombra del padre?
Tony Goldwyn:”Sarebbe catastrofico; non so come reagirebbe. Ha questi postumi di guerra col padre ed è come se non riuscisse a liberarsi di lui.”

Andrew non si arrende quando Olivia gli dice di stare lontano da Mellie. Il contrasto tra questi due personaggi impatterà la campagna elettorale?
Tony Goldwyn:”Andrew è davvero innamorato di Mellie ed è disposto a lottare per lei, ma non conosce tutti i fatti. Andrew sa che Fitz non comprende Mellie ed ha mantenuto il suo segreto, quindi non so quanto possa essere affidabile politicamente. Ma Andrew è un politico professionale, è molto pericoloso ed una persona formidabile nel campo politico. Fissa Olivia negli occhi quando dice, “Case di vetro”* e quello che intende è: “Non provare a discutere con me”. Vede Olivia come “l’aiuto” e pensa che sia talentuosa ed intelligente, ma nella sua mente lei non può competere con lui.”

*in inglese c’è il detto “People who live in glass houses shouldn’t throw stones” (le persone che abitano in case di vetro non dovrebbero lanciare pietre), che significa: non condannare altri per qualcosa che tu stesso hai commesso.

Andrew non sa nemmeno quello che Mellie ha fatto per proteggere Fitz e la sua posizione di presidente, Defiance e il suo ruolo nel coprire la morte di Daniel. E’ qualcosa che potrebbe venire a galla.
Tony Goldwyn:”Non posso davvero dire nulla a riguardo. Quando metti insieme tutto ciò che Mellie ha fatto per proteggere Fitz, tutto fa parte della domanda che ci poniamo: se Mellie l’abbia fatto per assicurare a sé stessa il potere o meno. Dice che è tutto per Fitz, e, in un certo senso, lo è. Coprire l’assassinio ad opera di Sally è qualcosa che lei e Cyrus hanno messo insieme che è stato più per proteggere la sua ambizione personale, piuttosto che quella di Fitz. Mellie, come tutti noi, è un personaggio con una doppia personalità. Non credo Andrew abbia alcuna conoscenza dell’amore che Mellie ha per il potere. Penso ci stia mentendo.”

Il fatto che Fitz sa di Andrew e Mellie, impedirà ai due di vedersi in futuro?
Tony Goldwyn:”Dovrete aspettare e vedere. Non posso svelare nulla.”

Adnan e Marie Wallace si sono prese gioco degli OPA per avere accesso ai piani della campagna di Fitz e alla sicurezza. Stiamo assistendo ad un altro tentativo di assassinio?
Tony Goldwyn:”Sta sicuramente andando in quella direzione, vero? Certamente stanno tramando qualcosa di estremo perché hanno tutti i movimenti del presidente per l’intera campagna. E quel tizio, Ivan? Non scherza. Puoi solo supporre che questo è ciò che stanno tramando; la storia non si fermerà.”

E’ una faccenda messa in moto da fattori politici, o è personale per Marie e Adnan? Adnan vuole vendicarsi di Harrison e Marie ha messo in guardia Olivia, dicendole di stare lontana da qualcuno che considera “l’aiuto”.
Tony Goldwyn:”Non ce l’hanno detto e non so se lo capiremo completamente nel finale di stagione. Ma sembrano esserci connessioni personali. Di primo acchito, Marie dice che lo sta facendo per soldi e dice ad Olivia che almeno è onesta con sé stessa. Adnan dice la stessa cosa -lo fa per soldi-, ma non so se abbia secondi fini o se stia cercando di sfruttare la situazione.”

Olivia si sente come ” l’aiuto ” – soprattutto dopo lo scatto di Fitz verso di lei. Come farà Fitz a bilanciare il suo rapporto con lei, pur mantenendo la sua perfetta facciata famigliare?
Tony Goldwyn:”Olivia è il suo difensore n ° 1 quando si tratta di mantenere quella facciata ed farla rispettare; lei è quella che porge a Mellie il bambino in quel colpo finale prima dell’intervista alla famiglia. Non so come lui manterrà l’equilibrio, ma state sicuri che Fitz non rinuncerà mai ad Olivia. Olivia è sempre -e ciò rende Fitz frustrato- la persona che completa il suo mondo, quindi questo non sarà mai facile”

C’è un sacco di odio per Fitz in questa stagione. Pensi che sia un cattivo ragazzo?
Tony Goldwyn:”No, non credo affatto. Sono un sostenitore del personaggio. Penso che sia davvero interessante che le persone abbiano reagito così violentemente contro di lui. Non l’ho previsto perché sono pagato per fare mio il suo punto di vista, ma a Shonda Rhimes piace spingere queste cose all’estremo e tastare il terreno per capire quanto gli spettatori possono sopportare, prima di capovolgere la situazione”. Sarà interessante vedere se Fitz diventerà totalmente irrecuperabile agli occhi del pubblico. Lotterò sempre per far si che Fitz sia umano e reale, ma non mi interessa quanto la gente provi simpatia o antipatia per Fitz.  E’ bello quando le persone sono come, “Oh, noi amiamo Fitz, che una persona fantastica! ” Ma cerchiamo di essere onesti, ha ucciso un giudice della Corte Suprema e lui è stato un padre terribile e negligente. Penso che Fitz sia un uomo che, alla fine della giornata, stia disperatamente cercando di trovare la strada per tornare verso la luce. Dal suo punto di vista, le circostanze della sua vita – che per molti versi sono state forzate su di lui – stanno cospirando contro di lui. Si vede come il tizio che ha costruito quella casa per Olivia e vuole aiutare le persone ed essere un grande uomo. Sta fallendo miseramente in questo, ma volte onestamente non per colpa sua.

Shonda mi ha detto qualcosa quando ci stavamo preparando per questo episodio e la scena in cui Cyrus dice a Fitz che Jake ha ucciso James (Dan Bucatinsky), ma alla fine della giornata Jake stava solo facendo il suo lavoro al servizio del presidente, come il resto di noi. Cyrus guarda Fitz con un po’ di disapprovazione e Shonda mi ha detto che quello era il momento in cui Fitz si rende conto che lui è il diavolo. Ho chiesto: “In che senso Fitz è il diavolo? “. Fitz non ha ordinato quello. Il diavolo per me è qualcuno che in tutta coscienza sta portando avanti il male e la distruzione. E non è Fitz. Shonda ha detto che era quasi come il diavolo de-facto. Io ho detto, Fitz è una specie di Signore degli Anelli: gli è stato dato l’anello del potere e questa cosa che ha in mano lo sta attirando in modo iniquo. Ecco come la vedo io: Fitz è diventato involontariamente il diavolo e lo trovo davvero interessante. Fin dalla tenera età, lui è stato in posizioni di potere che hanno mietuto una incredibile distruzione dal momento in cui ha avuto l’impulso di fare qualcosa di significativo con la sua vita e di essere un pilota per servire il suo paese. E’ diventato un pilota di caccia per staccarsi dal padre e ha finito per abbattere un aereo con 329 civili innocenti su di esso. E’ diventato Governatore e poi Presidente degli Stati Uniti per superare il padre e ancora gli hanno truccato le elezioni. Il padre è stato la mano della distruzione, il male e, in un certo senso, si scopre in colpa e responsabile per la morte di James. Jake fà fuori James e così Fitz in un certo senso si assume la responsabilità di tutto questo. Forse è degno di odio dalla gente a causa di questo e lo stupro di Mellie rientra in quella stessa categoria.

Come descriveresti il finale di stagione?
Tony Goldwyn:”Diventa sempre più intenso da qui in avanti. Non potete neppure pensare a cosa accadrà nei prossimi tre episodi; è davvero esagerato. Shonda continua a andare oltre. Non sapevo come si sarebbe superata la morte di James Novak, eppure lei lo ha fatto. La posta in gioco diventa sempre più alta e lei non può tornare indietro. Tutti i confini sono stati rimossi e tutto può succedere. Nessuno di noi è al sicuro.”

Possiamo vedere alcuni personaggi importanti uccisi?
Tony Goldwyn:”Questo non lo posso dire, ma i personaggi principali sono sicuramente incuneati in modo irreversibile in questo slancio che è stato costruito.”

Fonte