Tony Goldwyn alla DNC: “Possiamo cambiare il mondo”

13669153_10154188141470590_8108760198766060613_nIl nostro Tony Goldwyn non sarà POTUS nella vita reale ma un discorso polito in grado di ricevere una standing ovation lo sa fare eccome e ieri alla Convention Democratica ne sono stati tutti testimoni.

La star di Scandal ieri infatti è salita sul palco della DNC che si è tenuta a Philadelphia per supportare la sua amica Hillary Clinton e più in generale il partito democratico che da anni sostiene. Nel suo discorso ha introdotto il “Mothers of the Movement”, di cui fanno parte le madri di Trayvon Martin, Eric Garner, Michael Brown e di altri Afro-Americani le cui morti hanno alimentato il movimento Black Lives Matter di cui soprattutto ultimamente si sente molto parlare in America.

“Hillary Clinton ha parlato di Nelson Mandela, di quando ha abbracciato i suoi ex carcerieri perché non voleva tornare in prigione una seconda volta” ha esordito l’attore, prima di parlare del suo impegno con l’Innocence Project e prima di introdurre un video DNC intitolato “She’s with us” e il Mothers of the Movement. “Sono orgoglioso di presentare stasera un un gruppo di donne profondamente colpite da ingiustizie e violenze, che sono state in grado di trasformare il loro dolore in forza e la loro indignazione in azione” ha continuato “Sono le Mothers of the Movement”.
“Loro capiscono che bisogna venirsi incontro, bisogna aiutarsi a vicenda, perché insieme si è più forti. Hillary sostiene che non ci possiamo nascondere da queste crude e dure verità riguardo la razza e la giustizia in America” ha aggiunto “Bisogna dargli un nome, bisogna prenderne piena coscienza per poterle poi cambiare. Questo è quello che lei farà come presidente” ha concluso.
“Il Mothers of the Movement dimostra che una vita alla volta, una madre alla volta, si può davvero cambiare il mondo”.

La folla lo ha interrotto intonando un coro di “Black Lives matter” all’entrata e all’uscita del Mothers of Movement per poi alzarsi in una standing ovation. Di seguito potete trovare il video dell’intero discorso in cui potete apprezzare tutta la passione e il sentimento che Tony sempre dimostra nell’affrontare certe situazioni e argomenti.

Tony non è stato l’unico personaggio della TV che ieri ha parlato alla Convention Democratica, la scaletta infatti oltre all’ex presidente Bill Clinton comprendeva anche Lena Dunham e America Ferrera, Debra Messing e Meryl Streep.

Vi ricordiamo anche che nel mese di febbraio, la Clinton approfittando del fatto che si trovasse a Los Angeles aveva fatto visita al cast di Scandal sul set su invito di Tony e Kerry.
Hillary-Clinton