5 stagione

Vota per le Nominations dei People’s Choice Awards 2017

pcaSono aperte le votazioni per le 5 nominations delle categorie dei People’s Choice Awards 2017. Ora si può dare più di un voto per ogni categoria e per ogni partecipante al fine di scegliere chi andrà alle nominations; in seguito si potrà dare un SOLO voto per ciascuna categoria e quindi un voto a ciascun partecipante per assegnare la vittoria. Intanto votate per questa prima “fase” quando poi verranno rese note 5 le nominations, nella speranza che Scandal riesca ad aggiudicarsene molte, vi comunicheremo nel dettaglio il resto.

Scandal e il cast sono presenti nelle seguenti categorie:

- Favorite TV Show: SCANDAL (cliccate sopra per votare)
- Favorite Network TV Drama: SCANDAL
- Favorite Dramatic TV Actor: TONY GOLDWYN e SCOTT FOLEY
- Favorite Dramatic TV Actress: KERRY WASHINGTON e BELLAMY YOUNG

Mi raccomando votate, e anche più di una volta se volete!
Are We Gladiators Or Are We Bitches?

DVD della 5 stagione in vendita dal 6 dicembre

schermata-2016-10-24-alle-21-52-30Dal 6 dicembre sarà disponibile il DVD della 5 stagione di Scandal, per chi volesse prenotarlo questo è il link di Amazon.

AUDITEL: Scandal risale ma è un 44% in meno dalla premiere

tumblr_mc0sabTg9J1r0oeono1_500La quinta stagione di Scandal si chiude senza il botto finale che a livello di ascolti aveva caratterizzato le stagioni precedenti. C’è stato un aumento ma troppo poco per un finale di stagione: con la 5×21 “That’s My Girl” infatti si registrano 6.66 milioni di telespettatori contro i 6.06 della 5×20, coi ratings demo 18-49 che salgono da 1.5 a 1.8. Se si tiene conto inoltre che i dati del finale solitamente sono simili o addirittura superiori a quelli della premiere, nel caso di Scandal il calo è piuttosto rilevante visto che la 5×01 contava 10,2 milioni e un 3.2 nei ratings e quindi rispettivamente 35% e 44% in più rispetto a questo season finale.

RECENSIONE 5×21: “That’s my girl”

Schermata 2016-05-14 alle 14.37.00Ed eccoci qui, anche quest’anno maggio è arrivato e con lui anche l’ultima puntata di stagione.
Alla fine di ogni stagione uno si trova sempre a fare una sorta di valutazione generale su ciò che ha visto, sull’evoluzione della trama e dei suoi personaggi, su ciò che è andato e ciò che, invece, non è andato. Gli anni passati arrivavo all’ultima puntata con un po’ d’ansia, con la voglia di vedere al più presto il finale, con la convinzione che finita la puntata già mi sarebbe mancato il telefilm settimana dopo settimana.
Questo maggio, invece, è stato un po’ diverso. Quest’anno l’ansia che di solito caratterizzava il mio pre-puntata non c’è stato, come non c’è stato lo shock del cliffhanger, e se dovessi valutare la stagione solo una parola mi viene in mente: dolceamara. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×20: “Trump Card”

Edison

Ultimamente mi ritrovo spesso a criticare Shonda Rhimes per le cose che scrive e per quelle sue scelte che, ovviamente, hanno una diretta ripercussione sui suoi personaggi. A volte il senso del tutto proprio faccio fatica a trovarlo, ma quando la creatrice di Scandal mi presenta momenti che hanno un diretto riferimento al reale, quando il quotidiano ha la meglio sulla finzione, allora non posso che calarmi il cappello e fare i complimenti a lei e ai suoi collaboratori.
Molto spesso Shonda prende spunto dalla vita quotidiana per raccontare le sue storie, molto spesso mette nero su bianco le ingiustizie che molti cittadini si trovano a vivere e, anche oggi in questa puntata, ha fatto sentire la sua voce. Nelle ultime interviste, il cast ha parlato del table read di questo episodio e la parola “lacrime” è stata utilizzata più volte; mentre guardavo la puntata e i minuti passavano mi chiedevo cosa diamine sarebbe successo di così intenso…poi Edison inizia a parlare davanti a quel bus e tutto mi risulta chiaro. [continua a leggere]

Auditel: piccolo calo

tumblr_mc0sabTg9J1r0oeono1_500Di poco ma gli ascolti tornano a scendere: con la 5×20 “Trump Card” infatti si registrano 6.06 milioni di telespettatori contro i 6.25 della 5×19, anche i ratings demo 18-49 scendono di un punticino, 1.5 contro l’1.6 della puntata precedente non raggiungendo però fortunatamente i minimi storici come due puntate fa. I dati comunque non sono bellissimi considerando che un telefilm che si avvicina al finale di stagione dovrebbe vivere il momento di maggior popolarità della sua intera stagione.

5×20 “Trump Card” Sneek Peek 1 SUB ITA

RECENSIONE 5×19: “Buckle Up”

ChLKh9LUUAAc598o

Ormai da inizio stagione siamo accompagnati all’interno degli episodi dai monologhi di Sally Langston. Gli sceneggiatori, attraverso “The Liberty Report”, riescono a calarci al meglio nella situazione in corso e, mai come in questa puntata, ho trovato il parallelismo fra le quattro sfidanti assolutamente perfetto. Infatti, se ufficialmente Sally raccontava la sfida fra Susan e Mellie, in realtà leggendo fra le righe il nostro pensiero non potevano che essere rivolto a Abby e Olivia. Le due amiche sono in guerra e, permettetemi di schierarmi: #iostoconAbby.
Non sarei mai voluta arrivare a questo punto, a prendere le parti di una o dell’altra, perché sapevo che trovarmi di fronte a questo bivio poteva implicare una sola cosa: Olivia e Abby una contro l’altra e questo faccio ancora fatica ad accettarlo. [continua a leggere]

Scandal 5×19 “Buckle Up” Promo SUB ITA

RECENSIONE 5×17: “Thwack!”

Schermata 2016-04-10 alle 15.18.04

Ultimamente dopo ogni episodio mi fermo un attimo a riflettere e la conclusione è sempre la medesima: ormai quel cappello bianco che la nostra gladiatrice sfoggiava per ogni problema è un vecchio e sbiadito ricordo.
Un rapimento non deve essere sicuramente una passeggiata da affrontare, a maggior ragione se la tua persona e il tuo destino vengono messi sul mercato e trattati come oggetti; quando il tuo essere, quello che di più inestimabile al mondo viene trattato come una cosa, allora sicuramente le ferite saranno veri e propri solchi difficili da rimarginare.
Abbiamo più volte detto che ognuno affronta il dolore in modo differente, ma se uno non lo affronta questo si nasconderà per poi riproporsi in determinate circostanze. Ed è proprio questo che è accaduto ad Olivia: credeva di essere passata sopra al rapimento quando è andata da Fitz a fine stagione, e ha poi creduto che con un semplice cambio di abiti e di arredamento la nuova Olivia si sarebbe lasciata il passato alle spalle, ma il passato non fa sconti nemmeno ad Olivia Pope. [continua a leggere]