Cosa succederà dopo la scioccante scomparsa?

tumblr_nf9shln7yZ1tml39co2_1280Durante il finale di metà stagione di Scandal, Olivia, ancora una volta, Olivia ha apparentemente lasciato Washington DC, ma questa volta…non per sua scelta. Entertainment Weekly ha intervistato alcuni attori per opinioni e possibili spoilers per il futuri.

“Se il pubblico dovrà aspettare un bel po’ per il prossimo episodio, io sono grata che noi non dobbiamo farlo” dice Kerry Washington “Siamo già al lavoro e muoio dalla voglia di sapere cosa succederà dopo! È piuttosto intenso. Mi chiedo se Olivia sarà in qualche specie di buco.”
Anche se ai telespettatori piace pensare che il capo della serie, Shonda Rhimes non oserebbe mai uccidere il suo personaggio protagonista, la Washington sottolinea che tutto è possibile ora: “È in un pericolo piuttosto evidente. Game Of Thrones ha rivoluzionato tutto. Forse mi sono comportata davvero male. Magari Shonda è arrabbiata con me. E questo mi fa sentire come “Ho bisogno di parlare con Shonda?’”

La scomparsa di Olivia potrebbe portare gli acerrimi nemici Fitz e Jake a collaborare insieme: “La mia ipotesi è che Fitz farà davvero coppia con Jake per salvare Olivia” dice Tony Goldwyn “Penso che lui e Jake dovrebbero davvero aiutarsi a vicenda. Per quanto lui abbia i suoi problemi con Jake, lui è il suo migliore alleato nel fare ciò.”

Gli OPA saranno altrettanto devastati per aver perso il loro capo, ancora una volta “Avevamo appena rimesso tutti i pezzi insieme” dice Katie Lowes “Finalmente riavevamo gli OPA attivi e funzionanti. Avevano riottenuto un po’ di controllo e poi ci risiamo, è terribile, frustante ma anche spaventoso. È chiaro che è stata rapita e questo non è un bene”

Tirando ad indovinare, Andrew e Elisabeth sono i maggiori sospettati dietro la sua scomparsa: “Peccato che” dice l’impassibile Portia de Rossi “Questo è solo l’inizio di una storia più grande. Non sarei sorpresa se restassi in giro ancora per un po’”.
Basta aggiungere che Fitz non sarà troppo felice del suo VP: “Prima, Andrew va a letto con Mellie. Ciò è esasperante e terribile, ma al tempo stesso, Andrew era lì per Mellie, quando lei aveva bisogno di qualcuno” spiega Goldwyn “Fitz non si era comportato molto bene in quella situazione. Il fatto che Andrew sia coinvolto lo renderà incredibilmente arrabbiato, mi piace pensare che voglia distruggere Andrew.”

Papà Pope non può essere ucciso, Comando infatti è riuscito a scappare anche questa volta da una morta certa. Dopo lo scontro con Olivia, o meglio il tentativo di Olivia di far fuori suo padre, Rowan “È rimasto ferito da quel gesto” dice Joe Morton “La cosa bella di quella scena è che lui lascia la pistola sul tavolo. Quando ho letto la scena ho pensato:”L’ha fatto di proposito, non è stato un errore, non è stato un errore di giudizio. Voleva vedere cosa lei avrebbe fatto e il fatto che lei abbia impugnato quell’arma vuol dire molto per lui: “Oh sei davvero disposta a spararmi, adesso lo so. La sua fiducia per la figlia adesso fa a un altro passo indietro”.

Da parte sua, la Washington sostiene che Olivia, dopo che i suoi genitori sono ‘andati’,senta un senso di libertà. “Se sei disposta ad affrontare i tuoi demoni più grandi, quello che ti spaventa di più, una volta fatto ti puoi sentire più libera” spiega Kerry “Questo è quello che succede, al di là di tutto questo, è come guardare il male negli occhi male di coloro che ti hanno creato e dire:”Io ti respingo, non avete più potere su di me.Ha intenzione di essere adulta. Lei sceglie se stessa, non vuol portare avanti la follia dei suoi genitori. Vedremo se ci riuscirà”. Può sembrare difficile ora che è stata rapita”

Purtroppo, Rowan è ancora in vivo, e questo lascia ovviamente aperta la porta per un suo ritorno:“Penso che abbia intenzione di restare in giro per un po’” spiega Morton, insinuando che Olivia imparerà cosa vuol dire vivere senza la protezione inconsapevole e la guida si suo padre “Mi piace l’idea che di creare un Olivia indipendente. Sono curioso di vedere cosa succederà ora e cosa in realtà significa in termini di storyline la sua assenza.