Recensioni

RECENSIONE 6×03: “Fates Worse Than Death”

Schermata 2017-02-11 alle 15.04.23

Come ormai da due settimane a questa parte, Scandal continua a muoversi nei suoi 40 minuti su due linee temporali distinte: presente e passato. Dopo la visione del primo episodio, preso atto del salto temporale, ci eravamo detti che quasi sicuramente ci sarebbero stati dei flashback che ci avrebbero permesso di comprendere e di collegare gli avvenimenti passati. E ciò che fa da collante a questi salti è proprio l’assassinio di Francisco Vargas; infatti, la morte del neopresidente è il punto fermo sul quale i nostri autori hanno deciso di far muovere la trama di questi primi episodi e probabilmente tanti altri.
Il dispiegarsi degli eventi nel tempo presente trova nei flashback il suo retroscena, un passo avanti nel novembre di Washington ha, di rimando, un passo in avanti negli eventi dell’ormai trascorsa campagna elettorale. [continua a leggere]

RECENSIONE 6×02: “Hardball”

Untitled

La recensione della scorsa settimana è stata abbastanza scarna di riflessione e contenuti perché l’episodio si prestava al massimo a tante congetture ma a ben poche riflessioni sensate. Nella prima puntata abbiamo assistito alla fine di una corsa e soltanto questa settimana, attraverso piccoli flashback, gli sceneggiatori hanno deciso di riproporci qualcosa riguardante gli ultimi mesi della campagna.
Forse non sono stati i flashback che ci aspettavamo, forse qualcuno era già curioso di entrare nel clima infiammato che, inevitabilmente, avrà contraddistinto la compagna per le presidenziali, ma a parer mio devo ammettere che questo episodio l’ho trovato molto interessante. Per una volta, almeno indirettamente, i dialoghi non erano rivolti soltanto alla vittoria o alla risoluzione di un caso ma si è tornato a parlare di sentimenti e di sacrifici.
L’episodio ha inizio nel tempo presente e vediamo un’Olivia sempre più battagliera nel tentativo di smascherare Cyrus. Che sia stato lui o meno questo non lo possiamo ancora sapere con certezza, ritengo però che sia Olivia che la [continua a leggere]

RECENSIONE 6×01: “Survival of the Fittest”

Schermata 2017-01-29 alle 14.51.52

Quando vi diranno che Scandal ha fatto un ritorno col botto credeteci, perché è stato proprio così! Sono passati molti mesi dalla pausa estiva e il telefilm targato Shondaland è tornato per farci rimanere nuovamente a bocca aperta.
Chi pensava di rivedere i nostri protagonisti esattamente dove gli avevamo lasciati mesi fa rimarrà deluso, perché noi e loro siamo stati letteralmente catapultati alla sera più importante di novembre: l’election day. Dopo soltanto pochi minuti Shonda decide di mettere le carte in tavola e di sganciare la notizia che tutti aspettavamo da maggio: Mellie ha perso l’elezione e Francisco Vargas sarà colui che sostituirà Fitz alla Casa Bianca. Nonostante le ripetute voci/spoiler circolate nelle ultime settimane (ne avevamo parlato qui), e nonostante l’aver praticamente la certezza della morte di Vargas, la puntata è stata comunque un susseguirsi di colpi di scena ad alto ritmo. Non fosse uscito nessuno spoiler così rilevante nei mesi precenti molto probabilmente a quest’ora dovremmo ancora riprenderci….stile Mellie dopo l’annuncio. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×21: “That’s my girl”

Schermata 2016-05-14 alle 14.37.00Ed eccoci qui, anche quest’anno maggio è arrivato e con lui anche l’ultima puntata di stagione.
Alla fine di ogni stagione uno si trova sempre a fare una sorta di valutazione generale su ciò che ha visto, sull’evoluzione della trama e dei suoi personaggi, su ciò che è andato e ciò che, invece, non è andato. Gli anni passati arrivavo all’ultima puntata con un po’ d’ansia, con la voglia di vedere al più presto il finale, con la convinzione che finita la puntata già mi sarebbe mancato il telefilm settimana dopo settimana.
Questo maggio, invece, è stato un po’ diverso. Quest’anno l’ansia che di solito caratterizzava il mio pre-puntata non c’è stato, come non c’è stato lo shock del cliffhanger, e se dovessi valutare la stagione solo una parola mi viene in mente: dolceamara. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×20: “Trump Card”

Edison

Ultimamente mi ritrovo spesso a criticare Shonda Rhimes per le cose che scrive e per quelle sue scelte che, ovviamente, hanno una diretta ripercussione sui suoi personaggi. A volte il senso del tutto proprio faccio fatica a trovarlo, ma quando la creatrice di Scandal mi presenta momenti che hanno un diretto riferimento al reale, quando il quotidiano ha la meglio sulla finzione, allora non posso che calarmi il cappello e fare i complimenti a lei e ai suoi collaboratori.
Molto spesso Shonda prende spunto dalla vita quotidiana per raccontare le sue storie, molto spesso mette nero su bianco le ingiustizie che molti cittadini si trovano a vivere e, anche oggi in questa puntata, ha fatto sentire la sua voce. Nelle ultime interviste, il cast ha parlato del table read di questo episodio e la parola “lacrime” è stata utilizzata più volte; mentre guardavo la puntata e i minuti passavano mi chiedevo cosa diamine sarebbe successo di così intenso…poi Edison inizia a parlare davanti a quel bus e tutto mi risulta chiaro. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×19: “Buckle Up”

ChLKh9LUUAAc598o

Ormai da inizio stagione siamo accompagnati all’interno degli episodi dai monologhi di Sally Langston. Gli sceneggiatori, attraverso “The Liberty Report”, riescono a calarci al meglio nella situazione in corso e, mai come in questa puntata, ho trovato il parallelismo fra le quattro sfidanti assolutamente perfetto. Infatti, se ufficialmente Sally raccontava la sfida fra Susan e Mellie, in realtà leggendo fra le righe il nostro pensiero non potevano che essere rivolto a Abby e Olivia. Le due amiche sono in guerra e, permettetemi di schierarmi: #iostoconAbby.
Non sarei mai voluta arrivare a questo punto, a prendere le parti di una o dell’altra, perché sapevo che trovarmi di fronte a questo bivio poteva implicare una sola cosa: Olivia e Abby una contro l’altra e questo faccio ancora fatica ad accettarlo. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×18: “Til Death Do Us Part”

Schermata 2016-04-23 alle 15.04.25

Ebbene sì, dopo l’ennesima tiritera fra Olivia/Jake e Rowan, il matrimonio dell’anno è andato in scena!
Se questa doveva essere una puntata per farmi apprezzare, o quantomeno rivalutare Jake, mi dispiace ma Shonda cara hai fallito il colpo…ritenta, magari sarai più fortunata la prossima volta, ma ne dubito.
Ero stufa marcia dell’arroganza di Rowan, della remissività di Jake e delle incertezze di Olivia due stagioni fa, figuratevi dopo aver visto questo episodio in che condizioni sono arrivata alla fine…non ce la posso veramente fare a gestire di nuove le stesse identiche situazioni.
Tutta la puntata è ruotata fondamentalmente attorno alla figura di Jake. E sì, mi dispiace veramente tanto per la sua infanzia, mi dispiace che si senta in colpa per un comportamento che, purtroppo, non ha nulla a che fare con lui, mi dispiace sia cresciuto con un padre del genere; mi fa schivo il padre e tutto quello che rappresenta, ma questo non mi porta a giustificare in toto le decisioni prese da Jake. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×17: “Thwack!”

Schermata 2016-04-10 alle 15.18.04

Ultimamente dopo ogni episodio mi fermo un attimo a riflettere e la conclusione è sempre la medesima: ormai quel cappello bianco che la nostra gladiatrice sfoggiava per ogni problema è un vecchio e sbiadito ricordo.
Un rapimento non deve essere sicuramente una passeggiata da affrontare, a maggior ragione se la tua persona e il tuo destino vengono messi sul mercato e trattati come oggetti; quando il tuo essere, quello che di più inestimabile al mondo viene trattato come una cosa, allora sicuramente le ferite saranno veri e propri solchi difficili da rimarginare.
Abbiamo più volte detto che ognuno affronta il dolore in modo differente, ma se uno non lo affronta questo si nasconderà per poi riproporsi in determinate circostanze. Ed è proprio questo che è accaduto ad Olivia: credeva di essere passata sopra al rapimento quando è andata da Fitz a fine stagione, e ha poi creduto che con un semplice cambio di abiti e di arredamento la nuova Olivia si sarebbe lasciata il passato alle spalle, ma il passato non fa sconti nemmeno ad Olivia Pope. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×16 “The Miseducation of Susan Ross”

Schermata 2016-04-02 alle 16.53.51

 Il fatto che in questo episodio la moralità venga rappresentata da un pregiudicato e da un’ex spia/torturatore, la dice sicuramente lunga sull’inizio di questa campagna elettorale. Siamo giunti finalmente alla tanto attesa corsa per le primarie e tutti i consiglieri, escluso il presidente, sembrano aver sotterrato il fantomatico cappello bianco per dissotterrare, nel mentre, un enorme machete. Che in Scandal la morale molto spesso sia messa da parte lo sappiamo molto bene, dalla prima stagione affrontiamo comportamenti non propriamente etici, ma una concentrazione così amplia di arrivisti in me crea sempre una strana sensazione. [continua a leggere]

RECENSIONE 5×15 “Pencils Down”

Schermata 2016-03-26 alle 14.45.52

Ho appena finito di vedere la puntata e sono letteralmente su di giri per due motivi: Edison e il dibattito della prossima settimana.
Appena ho visto il senatore nel garage assieme a Liv ho pensato che Shonda stesse raccattando veramente quasi tutte le vecchie glorie, quando poi ho sentito Eli che lo difendeva ho pensato “qui c’è qualcosa sotto” e BOOM…ammetto, ho sbattuto la mano sulla scrivania gridando “AH lo sapevo!”. Partendo dal presupposto che ho trovato demenziale già soltanto il discorso di Olivia a suo padre, figuratevi la mia faccia quando Eli Pope si è messo a difendere Edison! [continua a leggere]