Bellamy Young: “Mellie Presidente? Non so se era l’idea iniziale”

Schermata 2017-05-24 alle 21.56.37Mellie è ufficialmente la prima Madam President in Scandal e non sono. In diverse interviste Bellamy Young ha parlato di come si è sentita ad interpretare la prima presidente donna degli Stati Uniti, del futuro di Scandal e di come la polita attuale abbia influito sullo show. Vi riportiamo qui di seguito un riassunto delle risposte più interessanti:

1) Pensi che ci sia un po’ di soddisfazione nel avere un presidente donna almeno in Scandal? A inizio stagione sapevi già che saresti diventata Presidente?
Bellamy Young: “Beh, non posso parlare per Shonda o per le menti degli sceneggiatori, ma penso che sia importante per noi, come Paese, essere in grado di esprimersi liberamente, di far capire l’idea di leadership femminile. Siamo al passo col resto del mondo a questo proposito. E sicuramente in termini di persone che saranno meravigliosi presidenti, persone che se lo sono guadagnati, penso che Mellie sia in linea a prescindere dal suo genere. Penso che sia buon buon modo per raccontare la storia. Io non sapevo nulla finché non ho letto che Mellie avrebbe prestato giuramento. Molto è cambiato dal momento in cui abbiamo iniziato in estate (primi cinque episodi) a quando siamo tornati a gennaio per il sesto episodio. Gli sceneggiatori hanno dovuto cambiare un sacco. Non sono sicura che Mellie dovesse diventare Presidente e non so se Shonda mai ce lo dirà. Me lo chiedo davvero perché molto è cambiato in questi mesi e nel mio cuore sento che Mellie Presidente potrebbe essere stata una risposta alla situazione attuale del mondo, ma non posso conoscerlo con certezza.”

2) Come sarà la dinamica di Mellie e Cyrus come Presidente e VP?
Bellamy Young: “Penso che Mellie sia abbastanza ingenua per quanto riguarda il lato scuro di Olivia, ha sempre visto Olivia come il barometro morale, la persona a cui si può fare le domande difficili perché lei ti darà sempre la risposta onesta; ma non è affatto ingenua per quanto riguarda Cyrus. Non puoi fidarti di lui neanche se lo stai guardando in faccia. Penso che Mellie rimanga molto scettica, in guardia e pronta ogni volta che è con Cyrus. Non c’è miglior partner di Cyrus in politica. Sa che con lui può toccare picchi assoluti, ma sa che può cadere in un attimo. Sta facendo un patto con il diavolo, che è un po’ quello che il nostro show è sempre stato.”

3) Pensi che Olivia voglia nominare Cyrus VP per mantenere il B613 un segreto o perché sa che Cyrus realizzerà gli obiettivi?
Bellamy Young: ”Penso che, e non so ancora nulla quindi questo è solo un mio pensiero: la nostra storia è sempre stata basata sul potere, giusto? Nella nostra ultima stagione, vedremo Olivia scoprire veramente chi è e noi lo scopriremo insieme a lei, avendo l’opportunità di avere tutto il potere per fare del bene nella Casa Bianca e tutto il potere maligno con il B613. Penso che nell’ultima scena con Cyrus si siano messe in maniera brillante le basi per la settima stagione, per la guerra che avrà dentro di sè Olivia Pope, se andrà verso il bene o verso il male. Gli altri personaggi saranno soldati sul campo di battaglia, alcuni cadranno mentre altri vinceranno, ma sicuramente per lei sarà un punto cruciale il fatto che tutti saremmo coinvolti.”

4) Guardando il finale, quanto Olivia si spingerà verso il suo lato oscuro dopo che ha deciso di ripristinare e mettersi a capo del B613 nella settima stagione?
Bellamy Young: “Abbiamo sempre avuto un grande cliffhanger a fine stagione ma questa è una circostanza così diversa, quest’anno c’è stata la fine di un’amministrazione quindi tutti in un certo senso si sono un po’ reinventati. Quello che sarà interessante vedere è come Olivia si presenterà in termini di moralità. Abbiamo visto una Olivia molto eroica che indossava il cappello bianco per molte stagioni così come abbiamo visto un’Olivia molto cupa post rapimento e non solo. Papa Pope nel finale di stagione sembra aver già avuto una lezione della nuova Olivia. La morale di Olivia verrà messa in discussione ora che ha tutto, sia il potere “positivo” della Casa Bianca sia quello oscuro del B613. Sarà una parte interessante e un ultimo capitolo conclusivo per scoprire chi è veramente Olivia Pope. E lei scoprirà così come lo scopriremo noi. Sarà un anno davvero interessante.”

5) Mellie e Olivia hanno fatto molti progressi nel loro rapporto, come pensi che Mellie si sentirà nel vedere Olivia abbracciare un lato così oscuro fino ad arrivare forse a manipolarla?
Bellamy Young: ”Mi piace molto. Amo il fatto che si ha l’occasione di avere dell’astio che porterà ad un grande confronto diabolico e cataclismico. Mellie ha sicuramente sempre creduto che se hai una domanda a cui non sai dare una risposta ti rivolgi a Olivia non per avere una risposta facile ma, per avere una risposta onesta. Ogni volta che Mellie ha perso la strada e ha dimenticato chi era si è rivolta a Olivi. Anche quando sono in disaccordo, Olivia ha sempre rispettato Mellie. Non posso dire lo stesso per Mellie. Mellie ha detto ad Olivia alcune cose davvero terribili, alcune cose molto disonorevoli e denigranti, ma penso che ciò aumenti addirittura la stima che Mellie ha di Olivia. Il pubblico verrà portato davanti ad un momento di grande TV, di grande drammaticità nel vedere Olivia trovarsi sull’orlo di un precipizio nel tentativo di capire veramente chi è in un momento fondamentale della sua vita e anche nel vedere Mellie interagire con lei credendo che sia la stessa Olivia di sempre. Fa male al cuore perché ho davvero amato il loro rapporto nelle ultime due stagioni. Si sono conosciute come la moglie e l’amante, ma il rispetto reciproco le ha portate ad avere un rapporto di collaborazione. Essendo romantica, sono triste al pensiero di quello che potrà succedere tra loro due nella prossima stagione ma come fan, penso che la storia si faccia davvero interessante.”

6) Che tipo di Presidente sarà Mellie?
Bellamy Young: “È interessante quando qualcosa che volevi fortemente nella tua vita finalmente si presenta. Chi sei poi senza più l’identità di volerlo? Puoi essere la persona che hai pensato nei tuoi sogni? Quest’ultimo capitolo del tentativo di diventare presidente è stato formativo per Mellie. Ha attraversato l’inferno perchè ha avuto un’idea sempre molto ingenua sull’essere Presidente rispetto all’esserlo davvero. Ha galleggiato sopra al potere per anni perché il suo ruolo era soprattutto ornamentale e non funzionale e visto il ruolo di Olivia ora, sarà importante capire anche se e come questo comporterà qualche frizione.”

7) Ora che Mellie è Presidente, il tuo approccio nell’interpretare il personaggio si è evoluto?
Bellamy Young: “Sì, con questi ultimi episodi stiamo andando in una direzione molto più pulita e forte e non è improvvisa o frivola. È interessante come le donne siano chiamate a ridurre la loro femminilità quando assumono una posizione di potere, almeno in America e questo è sicuramente il precipizio sul quale siamo ora. Ma sarà interessante perché Mellie è anche single e madre e tutte queste cose fanno anche parte di chi è; non è solo una persona che ha un lavoro. Mellie è sola e ha ora che raggiunto il suo sogno spera di avere qualcuno con cui condividere tutto ciò. Sarà interessante vedere come gestirà tutti questi lati di se stessa e come le aspettative di tutti gli altri possano essere onorate in modo nuovo (visivamente e mentalmente) adesso che è Presidente.”

8) Pensi che nella settima stagione di Scandal verranno inserite alcune vicende provenienti ormai quotidianamente dalla vita reale di Washington D.C.?
Bellamy Young: ”Non ho idea di cosa stanno progettando per la settima stagione. Non facciamo mai parte di quelle conversazioni, quindi non lo so. Tutto quello che posso dire è che so che la trama della sesta stagione è completamente cambiata successivamente alle elezioni Americane. Devo pensare che tutti viviamo nel mondo reale e gli sceneggiatori scrivono la storia in risposta a quello che succede nella realtà. Loro prendono sempre in considerazione i nostri meravigliosi gladiatori. Loro sono consapevoli di cosa sia la loro realtà quotidiana, ma poi si siedono e guardano la TV e tu quindi devi essere consapevole dell’opportunità che hai con uno show politico del genere. Quale situazione stai raccontando? Quali conversazioni stai avendo? Quali recensioni editoriali potresti fare? Quali discussioni potresti creare? Detto questo, Shonda è una grande narratrice, ha sempre detto di sapere dove questi personaggi sono diretti, e ci sarebbe bisogno di qualcosa di veramente eccezionale perché un personaggio possa cambiare la sua direzione. Anche se quello che succede nel mondo ha in qualche modo cambiato il modo in cui Scandal si è sviluppato, devo fidarmi del fatto che Shonda abbia sempre saputo il punto di arrivo.”